Home
Home
Connect

McGraw-Hill Education (Italy) srl

ITALIA Indian Flag
Strumenti Tools Print Larger font Smaller font Bookmark this page
 
Share/Bookmark

DISCIPLINE
Economia ed Economia aziendale
Informatica
Ingegneria e architettura
Medicina
Scienze infermieristiche e professioni sanitarie
Scienze matematiche, fisiche, chimiche e biologiche
Scienze umane e sociali
Monografie
Pubblicazioni dalle aziende
Psicologia del traffico - Analisi e trattamento del comportamento alla guida

Di: Max Dorfer


Psicologia del traffico - Analisi e trattamento del comportamento alla guida


ISBN: 9788838627811,
Prezzo: € 28,00
Pubblicazione: febbraio 2004
Pagine: 452
Salta il modulo e acquista online


Mi piace questo libro

Indice dettagliato (formato PDF)
Presentazione/prefazione (formato PDF)
Visualizza titoli simili:
Categoria: Scienze biomediche
Disciplina: Psicologia
Specifico: Psicologia, consumi e società
Collana: Psicologia

Descrizione | IndiceGli autori |

DESCRIZIONE

Più ancora degli air-bag e dell’ABS, a determinare la sicurezza della guida interviene "un oggetto" che pesa circa un chilo e mezzo ed è collocato tra le due orecchie del guidatore. Non si tratta di un optional. Il cervello del guidatore determina la condotta di guida, la scelta del veicolo, il suo uso e, in definitiva, anche la propensione agli incidenti.
La sicurezza al volante è limitata da moltissimi fattori. Le sostanze stupefacenti, e in particolare l’alcol, alterano le capacità percettive, i tempi di reazione, facilitano un profondo discontrollo emotivo oltre che cognitivo.
I normali processi di invecchiamento possono rendere il guidatore sempre più prudente, esperto e anche affidabile. Oltre un certo limite, però, si può varcare la soglia della pericolosità.
Esiste una propensione agli incidenti? E che cosa si celerebbe dietro tale propensione? Casualità? Ricerca di morte? Impulsività? Deliberata violazione delle regole? Quali strumenti possiamo utilizzare per valutare l’idoneità alla guida in persone cui è stata ritirata la patente a seguito di gravi incidenti, di uso di sostanze stupefacenti o di gravi patologie organiche? Quali sono gli aspetti che permettono di attestare l’idoneità alla guida di autisti professionisti? Qual è il valore predittivo delle valutazioni? Problema rilevante, in quanto devono essere tutelati gli interessi della società e del singolo individuo. È possibile una prevenzione per ridurre l’alto tasso di incidenti nei giovani? Le risposte non sono certamente semplici e neppure univoche. La psicologia del traffico, però, non si limita solamente a questi aspetti: coinvolge anche risvolti ergonomici e normativi, legali e giuridici, assicurativi, terapeutici, riabilitativi ed educativi. Si tratta di una delle branche della psicologia applicata, già largamente diffusa all’estero, con maggiori prospettive di sviluppo in un prossimo futuro nel nostro Paese.

INDICE

Autori
Presentazione
Prefazione
1) La psicologia del traffico in Europa. Ambiti di lavoro, formazione e prospettive future
2) Teorie del comportamento e modelli in psicologia del traffico
3) La predisposizione agli incidenti: la storia di un’idea
4) Analisi del comportamento di guida
5) Ergonomia e sistemi di assistenza alla guida
6) Problemi psicologici dell’idoneità alla guida
7) La valutazione psicologica dell’idoneità alla guida
8) Driver improvement, riabilitazione e terapia
9) Misure di prevenzione e di riabilitazione
10) Mobility management
Bibliografia
Indice analitico

GLI AUTORI

Max Dorfer

Max Dorfer, psicologo, ha partecipato a progetti di ricerca europei nell’ambito della psicologia del traffico. Attualmente lavora come psicologo del traffico presso l’Azienda Sanitaria di Bolzano. È Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Provincia di Bolzano e membro del Consiglio Nazionale dell’Ordine. È membro della Task Force Traffic Psycology dell’EFPA (European Federation of Psychologists Association). Ha partecipato come relatore a convegni internazionali e nazionali. I suoi ambiti di studio e ricerca consistono principalmente negli aspetti teorici e metodologici della valutazione dell’idoneità alla guida, della mobilità degli anziani e dell’efficacia delle varie misure terapeutico-riabilitative. Per i suoi interessi sviluppati nell’ambito dell’efficacia delle psicoterapie, è membro della Commissione tecnico-consultiva per la Psicoterapia istituita presso il MIUR. È autore di numerose pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali.

Top

Chi siamo | Condizioni di utilizzo | Informativa sulla privacy | Normativa sul diritto d’autore| Modello di organizzazione, gestione e controllo | Contattaci | Assistenza | Come ordinare | Mappa del sito

Copyright © 2002 -2017 McGraw-Hill Education (Italy) srl
Via Ripamonti 89, 20139 Milano, Italia - Telefono +39 02/5357181 - Fax +39 02/5397633
Cap. Soc. Euro 10.000 Int. vers. | Codice Fiscale e P. IVA 07805780967 - Iscritta presso la C.C.I.A.A. di Milano numero di iscrizione 07805780967 | R.E.A. 1982936