Home
Home
Connect

McGraw-Hill Education (Italy) srl

ITALIA Indian Flag
Strumenti Tools Print Larger font Smaller font Bookmark this page
 
Share/Bookmark

DISCIPLINE
Economia ed Economia aziendale
Informatica
Ingegneria e architettura
Medicina
Scienze infermieristiche e professioni sanitarie
Scienze matematiche, fisiche, chimiche e biologiche
Scienze umane e sociali
Monografie
Pubblicazioni dalle aziende
I confini del federalismo commerciale

Di: Anna Fortunato


I confini del federalismo commerciale


ISBN: 9788838672279,
Prezzo: € 22,00
Pubblicazione: ottobre 2009
Pagine: 204
Metti nel carrello




Mi piace questo libro

Indice dettagliato (formato PDF)
Presentazione/prefazione (formato PDF)
Visualizza titoli simili:
Categoria: Monografie
Collana: Monografie

Descrizione | IndiceGli autori |

DESCRIZIONE

La riforma della distribuzione commerciale, avviata nel 1998 dal decreto legislativo n. 114 del 1998, a Costituzione invariata e proseguita, a livello nazionale con la riforma del Titolo V della Costituzione, ha affidato alle Regioni la competenza esclusiva nella materia di commercio interno. Questo è uno dei settori in cui amministrazioni diversamente strutturate tutelano interessi pubblici definiti in modi procedimentalmente diversi. Il limite dell'interesse nazionale, formalmente espunto dal nuovo Titolo V della Costituzione, troverebbe altre vie di ingresso nel sistema costituzionale dei rapporti Stato-Regioni, con particolare riferimento alla disciplina del commercio. Oltre al "flessibile" principio di sussidiarietà, altre clausole o "non materie" del Titolo V novellato concedono la possibilità allo Stato di riappropriarsi di quote di sovranità economica apparentemente demandate al sistema delle autonomie. Il sistema federale richiede oggi una maggiore capacità di "fare sistema" sul terreno del federalismo commerciale poiché se è un valore la tutela della concorrenza, è un valore anche la promozione del pluralismo distributivo, pertanto, occorrerà prefigurare processi di regolazione che, nel rispetto della concorrenza, del mercato e della tutela dei valori ambientali, superino i confini amministrativi regionali, provinciali e comunali e siano in grado di creare le opportunità dello sviluppo settoriale per una concreta valorizzazione del territorio.

INDICE

Introduzione
1) L’inquadramento della disciplina del commercio nel diritto dell’economia
2) La riforma del commercio tra regole e mercato
3) Concorrenza e distribuzione commerciale nel processo di liberalizzazione del mercato
4) Il ruolo delle Regioni nella determinazione del grado di liberalizzazione del commercio
5) Il commercio nella giurisprudenza della corte costituzionale
Conclusioni
Bibliografia

GLI AUTORI

Anna Fortunato

Anna Fortunato è ricercatore di Istituzioni di diritto pubblico alla Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Salerno. Ha svolto attività didattica con la qualifica di docente a contratto in Istituzioni di diritto pubblico; Diritto regionale e degli enti locali; Diritto per la distribuzione commerciale. Tra le pubblicazioni: Il potenziamento del governo delle risorse locali attraverso l’interazione tra la sussidiarietà istituzionale ed orizzontale, in Regione e comunità locali, 2008; The local government of public services, in Firenze University Press, 2008; Le politiche di sviluppo economico tra dimensione globale e interessi locali, Palladio, Salerno, 2005; La crisi nei rapporti di collaborazione (dal potere sostitutivo al principio di sussidiarietà), Palladio, Salerno, 1999.

Top

Chi siamo | Condizioni di utilizzo | Informativa sulla privacy | Normativa sul diritto d’autore| Modello di organizzazione, gestione e controllo | Contattaci | Assistenza | Come ordinare | Mappa del sito

Copyright © 2002 -2017 McGraw-Hill Education (Italy) srl
Via Ripamonti 89, 20139 Milano, Italia - Telefono +39 02/5357181 - Fax +39 02/5397633
Cap. Soc. Euro 10.000 Int. vers. | Codice Fiscale e P. IVA 07805780967 - Iscritta presso la C.C.I.A.A. di Milano numero di iscrizione 07805780967 | R.E.A. 1982936