Home
Home
Connect

McGraw-Hill Education (Italy) srl

ITALIA Indian Flag
Strumenti Tools Print Larger font Smaller font Bookmark this page
 
Share/Bookmark

DISCIPLINE
Economia ed Economia aziendale
Informatica
Ingegneria e architettura
Medicina
Scienze infermieristiche e professioni sanitarie
Scienze matematiche, fisiche, chimiche e biologiche
Scienze umane e sociali
Monografie
Pubblicazioni dalle aziende
Strumenti di management - per i coordinatori delle professioni sanitarie

Di: Annalisa Pennini

Formato digitale

Strumenti di management


ISBN: 9788838646089,
Prezzo: € 28,00
Pubblicazione: marzo 2013
Pagine: 304
Salta il modulo e acquista online


Mi piace questo libro

Indice dettagliato (formato PDF)
Presentazione/prefazione (formato PDF)
Visualizza titoli simili:
Categoria: Scienze biomediche
Disciplina: Scienze infermieristiche e professioni sanitarie
Specifico: Management
Collana: Scienze infermieristiche e professioni sanitarie

Descrizione | IndiceGli autori |

DESCRIZIONE

Recensione IPASVI: Leggi la recensione

A cosa serve un coordinatore?
Perchè le organizzazioni hanno bisogno di coordinamento?

Fondamentalmente per tre ragioni:
• per far funzionare le cose (che ci sono già);
• per decidere cosa fare quando le cose non vanno come dovrebbero;
• per innovare (trovare nuovi modi per fare le cose).

In altre parole il coordinatore è stato “messo lì” perché:
• serve qualcuno che decida, decisioni piccole e grandi, per dare stabilità, per risolvere problemi;
• serve qualcuno che sviluppi strategie, progetti, persone, competenze e altro ancora.

Tutto qui. Non proprio...
A dire il vero, l’attività di coordinamento può essere svolta in vari modi e spesso è influenzata dalla professione di appartenenza, dal contesto, dal tipo e dalla durata della formazione manageriale, dalle caratteristiche personali. Esiste però anche un concetto di “universalità” della funzione di coordinamento, rappresentata dall’uso di metodi e strumenti condivisi. Il testo si concentra su cosa fanno i coordinatori e cosa utilizzano per lavorare: partendo dai diversi possibili setting di coordinamento, si giunge alla parte dedicata agli strumenti, per chiudere con uno sguardo rivolto al futuro, sul mondo della lean organization, l’organizzazione snella, quale metodo innovativo per rivedere approcci, processi e modi di operare.

INDICE

Parte prima - Essere coordinatore, fare il coordinatore
Capitolo 1 - Diversi e uguali: diversità e universalità nell’attività di coordinamento
Capitolo 2 - Diversità della funzione di coordinamento
Capitolo 3 - Universalità della funzione di coordinamento
Parte seconda - Gli strumenti per il coordinamento
Capitolo 4 - Strumenti intangibili e strumenti tangibili
Capitolo 5 - Il time management
Capitolo 6 - Gli errori e i dilemmi del lavoro quotidiano
Parte terza - Lean organization
Capitolo 7 - Teoria e principi di lean organization applicati alla sanità
Capitolo 8 - Strumenti per applicare la lean organization

GLI AUTORI

Annalisa Pennini

Dottore Magistrale in Scienze Infermieristiche. Laureata in Sociologia a indirizzo organizzativo, economico e del lavoro, Specializzata in Management dei servizi formativi. Docente ai corsi di Laurea e ai Master per le professioni sanitarie. Formatore in numerosi corsi di formazione continua e aggiornamento professionale. Autore di diverse pubblicazioni in ambito sanitario.
Dal 2002 ricopre il ruolo di Direttore Scientifico di FORMAT–Centro di Formazione (Trentino-Alto Adige, Veneto, Emilia Romagna).

Scarica la pagina degli Autori in formato PDF.

Top

Chi siamo | Condizioni di utilizzo | Informativa sulla privacy | Normativa sul diritto d’autore| Modello di organizzazione, gestione e controllo | Contattaci | Assistenza | Come ordinare | Mappa del sito

Copyright © 2002 -2017 McGraw-Hill Education (Italy) srl
Via Ripamonti 89, 20139 Milano, Italia - Telefono +39 02/5357181 - Fax +39 02/5397633
Cap. Soc. Euro 10.000 Int. vers. | Codice Fiscale e P. IVA 07805780967 - Iscritta presso la C.C.I.A.A. di Milano numero di iscrizione 07805780967 | R.E.A. 1982936