Home
Home
Connect

McGraw-Hill Education (Italy) srl

ITALIA Indian Flag
Strumenti Tools Print Larger font Smaller font Bookmark this page
 
Share/Bookmark

DISCIPLINE
Economia ed Economia aziendale
Informatica
Ingegneria e architettura
Medicina
Scienze infermieristiche e professioni sanitarie
Scienze matematiche, fisiche, chimiche e biologiche
Scienze umane e sociali
Monografie
Pubblicazioni dalle aziende
Quando il made in Italy pi forte della crisi: lesson learnt

Di: Giancarlo Giudici, Fabio Marchetto


Quando il made in Italy  pi forte della crisi: lesson learnt


ISBN: 9788838675034,
Prezzo: € 49,00
Pubblicazione: dicembre 2015
Pagine: 474
Metti nel carrello




Mi piace questo libro

Indice dettagliato (formato PDF)
Presentazione/prefazione (formato PDF)
Visualizza titoli simili:
Categoria: Monografie
Collana: Monografie

Descrizione | IndiceGli autori |

DESCRIZIONE

Dopo due precedenti edizioni, l'una dedicata al risk management, l'altra dedicata all'asset management, gli autori tornano a esplorare gli effetti della crisi sull'economia, questa volta focalizzando sulla competitività del sistema industriale e produttivo italiano.
La prima parte del libro contiene interventi che descrivono efficacemente la situazione del contesto nazionale, evidenziando punti di forza e di debolezza. La seconda parte contiene invece testimonianze da aziende nazionali che hanno superato con slancio le difficoltà della crisi, facendo del Made in Italy il loro cavallo di battaglia.
Tante le "lezioni" che emergono dalla lettura di questo volume: storie di imprenditori che svelano i segreti del loro successo e di prodotti che spesso rappresentano delle icone a livello mondiale. Segreti che in realtà si riconducono a pochi concetti emblematici: qualità, artigianalità, conoscenza ingegneristica, capacità di execution, valori etici e tradizione e il gusto tutto italiano per il "bello".

INDICE

PARTE I. Made in Italy visto 'da fuori': l'analisi del contesto
1. Tre mosse per battere la crisi (di Mario Baldassarri)
2. Le principali linee strategiche per il rilancio industriale italiano (di Roberto Crapelli e Stefano Tabacci)
3. Campioni nazionali che battono la crisi (di Antonella Negri-Clementi e Gianluca Henny)
4. Cluster produttivi di eccellenza: il progetto Pharma & Devices Valley (di Roberto Giovannini)
5. Strategie di crescita e family business (di Donato Iacovone e Andrea Bassanino)
6. La transformation: un modello strutturato per la gestione controllata del cambiamento (di Gabriele Caragnano)
7. La Digital Innovation: una leva per la crescita del Paese (di Massimo Morielli)
8. Il mercato dei beni personali di lusso e il valore del made in Italy (di Filippo Cavalli)
PARTE II.- L'Italia vista 'da dentro': il racconto delle storie di successo delle aziende made in Italy
9. La padronanza del mestiere e l'innovazione in Amico & Co: da valori di famiglia a fattori di successo (di Bruno Guglielmini)
10. Guido Berlucchi: l'innovazione a supporto della tradizione (di Arturo Ziliani)
11. Bip: la storia di un successo tutto italiano (di Carlo Maria Cap)
12. Uno sviluppo immobiliare italiano nel cuore di Manhattan: il 400 Fifth Avenue (di Giuseppe Rossi)
13. Due case per gli alberi: il 'Bosco Verticale' (di Stefano Boeri)
14. Brembo, oltre 50 anni di successi (di Matteo Tiraboschi)
15. Brugola, da Lissone alla conquista degli USA (di Jody Brugola)
16. Progettare il futuro: equilibrio e dialogo tra tradizione e innovazione (di Massimo Roj)
17. Brunello Cucinelli: dal successo del business familiare alla Borsa (di Cecilia G. Garavaglia)
18. Eataly, ovvero l'eccellenza del made in Italy nell'agroalimentare (di Oscar Farinetti)
19. Start-up innovative: la via high-tech per lo sviluppo (di Roberto Mircoli)
20. L'integrazione di filiera come leva di successo: Ferrero Hazelnut Company (di Lucio Gomiero)
21. La Piadineria: il fast casual food made in Italy (di Laura Galli)
22. Cravatte Marinella: un secolo di storia, cent'anni di stile (di Maurizio Marinella)
23. Maserati: 100 e 1 anni di storia guardando al futuro (di Giulio Pastore)
24. La reputazione ed i processi di sviluppo economico-territoriale: il caso Mevaluate (di Paolo Gianani e Giuseppe Critelli)
25. Un packaging di successo, il successo del packaging: il caso Nuceria Group (di Guido Iannone e Francesca Biagini)
26. L'associazionismo imprenditoriale liquido: un metodo dinamico (di Calogero Giancarlo Restivo e Claudia Nicolò)
27. Impresa, famiglia e territorio (di Alessandro Riello)
28. Saipem, eccellenza ingegneristica italiana (di Daslav Brkic)
29. Zucchetti. Kos, domatori d'acqua (di Elena Zucchetti)

GLI AUTORI

Giancarlo Giudici, Fabio Marchetto

Giancarlo Giudici Nato a Milano il 10/10/1972. Nel 1996 ha conseguito la laurea in Ingegneria gestionale presso il Politecnico di Milano. Nel 2000 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Ingegneria gestionale. È stato ricercatore presso la facoltà di Ingegneria dell'Università di Bergamo.
Attualmente è professore associato di Finanza aziendale presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano, docente nell'area Finanza presso MIP Graduate School of Business del Politecnico di Milano e direttore dell'Osservatorio sui Mini-Bond.
È autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali sui temi della finanza d'impresa. Ha diretto diversi progetti di ricerca sui temi dell'innovazione e della finanza aziendale, promossi da enti pubblici e privati. È socio della European Finance Association.
Fabio Marchetto Nato a Milano il 26/7/1977. Ha conseguito la laurea in Ingegneria gestionale presso il Politecnico di Milano. Dopo aver iniziato la propria carriera con brevi esperienze in banca d'affari e consulenza, nel 2005 entra in FinecoBank per poi approdare nel 2008 nella Direzione Generale di UniCredit occupandosi in ambito risk management di rischi di credito, liquidità, tasso e finanza strutturata a livello internazionale.
Attualmente ricopre in UniCredit la carica di Director First Vice President nella struttura di Group Treasury Organization per l'area Corporate & Investment Banking.
È docente a contratto presso il Politecnico di Milano e l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, di cui è membro dell'Advisory Board del Master di Credit Risk Management. È componente della faculty Assiom Forex e membro dell'Institute of International Finance (IIF).

Top

Chi siamo | Condizioni di utilizzo | Informativa sulla privacy | Normativa sul diritto d’autore| Modello di organizzazione, gestione e controllo | Contattaci | Assistenza | Come ordinare | Mappa del sito

Copyright © 2002 -2017 McGraw-Hill Education (Italy) srl
Via Ripamonti 89, 20139 Milano, Italia - Telefono +39 02/5357181 - Fax +39 02/5397633
Cap. Soc. Euro 10.000 Int. vers. | Codice Fiscale e P. IVA 07805780967 - Iscritta presso la C.C.I.A.A. di Milano numero di iscrizione 07805780967 | R.E.A. 1982936