Home
Home
Connect

McGraw-Hill Education (Italy) srl

ITALIA Indian Flag
Strumenti Tools Print Larger font Smaller font Bookmark this page
 
Share/Bookmark

DISCIPLINE
Economia ed Economia aziendale
Informatica
Ingegneria e architettura
Medicina
Scienze infermieristiche e professioni sanitarie
Scienze matematiche, fisiche, chimiche e biologiche
Scienze umane e sociali
Monografie
Pubblicazioni dalle aziende
Bambini che amano stare da soli

Di: Paola Corsano


Bambini che amano stare da soli


ISBN: 9788838627187,
Prezzo: € 21,00
Pubblicazione: maggio 1999
Pagine: 211
Salta il modulo e acquista online


Mi piace questo libro

Visualizza titoli simili:
Categoria: Scienze biomediche
Disciplina: Psicologia
Specifico: Psicologia dello sviluppo
Collana: Psicologia

Descrizione | IndiceGli autori |

DESCRIZIONE

Scuola a tempo pieno, corso di judò o di danza, corso di inglese o di baby informatica, oratorio di domenica, vacanze studio d’estate. La vita del bambino di fine millennio è così piena e "socializzata" da fare impallidire un normale impiegato.
L’autrice si pone la domanda se non siano maturi i tempi per riportare l’attenzione sul comportamento solitario, inteso come "capacità e/o piacere di stare da solo", dei bambini, in termini più articolati di quanto non sia stato fatto negli ultimi anni, e recuperare così quella dimensione positiva dello "stare solo" già suggerita da Winnicott.
Partendo dall’analisi storico-critica dei modelli dinamici di interpretazione e di valutazione dell’esperienza di "stare da solo", si approda a un nuovo modo di vedere alcune esperienze di solitudine del bambino. Queste indicazioni non restano unicamente su un piano teorico, ma possono fornire alla scuola suggerimenti per rinnovare piani e strategie di lavoro, e allo psicoterapeuta spunti applicabili in modo concreto a livello clinico. "Stare soli", pertanto, non è necessariamente un indicatore di rischio: esperienze di solitudine temporanea, se scelte dai bambini, non denunciano un’incapacità sul piano sociale e relazionale o una condizione di sofferenza, ma possono, al contrario, favorire lo sviluppo di determinate competenze e, soprattutto, agevolare l’acquisizione di una propria identità interiore, di distacco evolutivo dalle figure genitoriali.

INDICE

Prefazione
Ringraziamenti
Presentazione
Introduzione
Parte I - Modelli di interpretazione e di valutazione dell’esperienza di stare solo nel bambino
1) Lo studio del social withdrawal
2) Il sentimento di solitudine nei bambini
3) Capacità e bisogno di stare soli: la dimensione interiore del comportamento solitario
4) Strumenti di valutazione del bambino che "sta da solo"
5) La solitudine come indicatore di rischio: una prospettiva multifattoriale
Parte II - Le rappresentazioni del bambino che "sta da solo"
6) Il comportamento solitario del bambino nel contesto educativo e scolastico
7) Gli educatori e il bambino che "sta da solo": quali rappresentazioni?
8) Stare soli in famiglia: che cosa ne pensano le madri?
9) Implicazioni sul piano educativo e dello sviluppo
Bibliografia
Riferimenti legislativi
Indice dei nomi
Indice analitico

GLI AUTORI

Paola Corsano

Paola Corsano è docente di Psicologia dello Sviluppo presso l'Università degli Studi di Parma.

Top

Chi siamo | Condizioni di utilizzo | Informativa sulla privacy | Normativa sul diritto d’autore| Modello di organizzazione, gestione e controllo | Contattaci | Assistenza | Come ordinare | Mappa del sito

Copyright © 2002 -2017 McGraw-Hill Education (Italy) srl
Via Ripamonti 89, 20139 Milano, Italia - Telefono +39 02/5357181 - Fax +39 02/5397633
Cap. Soc. Euro 10.000 Int. vers. | Codice Fiscale e P. IVA 07805780967 - Iscritta presso la C.C.I.A.A. di Milano numero di iscrizione 07805780967 | R.E.A. 1982936